Tumgir
#Camere separate
mynameis-gloria · a month ago
Text
Nessuno può tenere distanti due persone che si appartengono e che si stanno cercando, forse anche da molto tempo e da molto distante.
Pier Vittorio Tondelli
10 notes · View notes
somehow---here · a year ago
Text
E d'altra parte io potrò legarmi, in futuro, solo a quella persona che - senza ch'io faccia alcunché - capirà chi io sia dietro a questa facciata triste e scostante. Per ora non mi va di essere divertente per il semplice fatto che non mi sento così. Non voglio sedurre nessuno. Ora, se permetti, aspetto che siano gli altri a sedurre me.
Pier Vittorio Tondelli, Camere separate, 1989, pag. 195 - Terzo movimento
280 notes · View notes
strawberry8fields · 7 months ago
Text
"Quando giunse il momento di separarsi, per l'ennesima volta, e ancora, nessuno dei due si era abituato a queste stroncature violente del loro divenire insieme, Thomas infilò, di nascosto, un biglietto nella tasca di Leo. Lo ritrovó solamente il giorno dopo, a Milano. Diceva: "Sto ascoltando la nostra canzone, mentre ti stai preparando, nell'altra stanza e ogni tanto mi raggiungi, mi guardi e mi chiedi cosa possa mai ascoltare di così commovente in cuffia. Io non ti sento, ma ti capisco. Tutto è così forte che faccio fatica a ordinare le parole, una dietro l'altra. Ieri sera, tornando a casa, non avevo paura né di separarmi né di andare avanti, né di fermarmi a pensarti. Sentivo solo una forza che mi sospingeva in avanti, come un surf sull'onda dell'oceano.
Volevo farmi esplorare, di nuovo guidarti e poi cambiare rotta, perché anche tu provassi le vertigini del mio eterno mal di mare.
Spero di esserci riuscito. Ora devi partire. Mi sembra tutto circondato da un mantello di indifferenza. I miei sensi sono concentrati a preservare il tuo ricordo e il suono della tua voce. Ti sto interiorizzando. È un processo che richiederà qualche ora e dal quale mi riavrò soltanto quando sarai un puntino indecifrabile contenuto in un altro puntino, lontanissimo nel cielo di Berlino."
Pier Vittorio Tondelli, Camere separate
19 notes · View notes
ildiariodigin · a year ago
Text
Nessuno può tenere distanti due persone che si appartengono e che si stanno cercando, forse anche da molto tempo e da molto distante.
Pier Vittorio Tondelli, Camere separate
135 notes · View notes
janeeire · a year ago
Text
Vedi,
mi sento come una persona
che non ha niente da dimostrare a nessuno;
che non ha strategie o tattiche o piani
d’azione perché, in realtà,
non mi interessa mostrarmi
per quello che non sono più.
So di essere anche una persona divertente,
di cui è piacevole la compagnia.
Ma ora vorrei lo scoprissero gli altri.
E d’altra parte io potrò legarmi, in futuro,
solo a quella persona che
- senza che io faccia alcunché –
capirà chi io sia
dietro questa facciata triste e scostante.
Per ora non mi va di essere divertente
per il semplice fatto che non mi sento così.
Non voglio sedurre nessuno.
Ora, se permetti,
aspetto che siano gli altri a sedurre me".
Pier Vittorio Tondelli - Camere Separate
Tumblr media
19 notes · View notes
fuoridalcloro · a year ago
Text
“Ogni anno l’autunno gli porta di questi sentimenti. Bisogno di silenzi, di solitudine, di ricordi. Bisogno di dormire. Di ricapitolarsi. Bisogno d’interiorità. La terra lo chiama a sé e lo invita a raccogliersi”.
Pier Vittorio Tondelli - Camere separate 
44 notes · View notes
heartsbreath · 8 months ago
Text
Leo si rende conto che il suo bisogno di solitudine non lo può fare appassire, distaccare totalmente dagli altri. Lui sta cercando di dare una risposta al bisogno di se stesso. Vuole continuare ad essere generoso, disponibile, aperto anche se capisce che le cose sono difficilmente conciliabili.
Pier Vittorio Tondelli - Camere separate
4 notes · View notes
vpervaffanculo · a year ago
Text
Tumblr media
Camere Separate, Pier Vittorio Tondelli
29 notes · View notes
iviaggisulcomo · 2 years ago
Text
“Continua a dormire tantissimo. Di pomeriggio, e coricandosi la mattina presto. È come se, steso su quel letto solitario e separato, lui dovesse ricapitolare tutto quanto il suo passato e la sua vita per rinascere. È un letargo dal quale spera di uscire come un uomo nuovo. Ma più pensa di progredire, più si sente sospinto all'indietro.”
(Pier Vittorio Tondelli)
42 notes · View notes
lovelless9 · a year ago
Text
Tumblr media Tumblr media
Tre movimenti: consequenzualitá - giustapposizione - déroulement.
2 notes · View notes
danielemuzzarelli · 2 years ago
Text
L'amore è assoluto, non si può comandare, accelerare, evitare, guidare. L'amore è totalità e pienezza.
Pier Vittorio Tondelli, Camere separate
49 notes · View notes
amorr-fati · 2 years ago
Text
Tumblr media
"Nessuno può tenere distanti due persone che si appartengono e che si stanno cercando, forse anche da molto tempo e da molto distante."
- R. Magritte, "Love from a distance"
- P. V. Tondelli, "Camere separate"
476 notes · View notes
somehow---here · a year ago
Text
Nessuno può tenere distanti due persone che si appartengono e che si stanno cercando, forse anche da molto tempo e da molto distante.
Pier Vittorio Tondelli, Camere separate, 1989, pag. 20
132 notes · View notes
ilcoraggiodellunedi · 2 years ago
Text
A volte gli era capitato di pregare, mentre faceva l'amore. Il suo sguardo si distendeva sulla nudità del corpo desiderato con una devozione castissima, addirittura verginale. Sentiva il miracolo di avere accanto a sé la bellezza della creazione e di poterla contemplare in silenzio. Di poterla toccare, assorto, con la punta delle dita, così come con lo sguardo, poteva accarezzare in certi tramonti, la montagna. Non lo sfiorava nemmeno lontanamente l'idea del possesso e del dominio sull'altro. Non voleva rubare niente, né pretendere, né strappar via. Voleva che tutto si mantenesse intatto in un senso di gratitudine e di pienezza. Il corpo dell'amato diventava l'universo, con le sue costellazioni e i suoi mondi.
- Camere separate, Pier Vittorio Tondelli.
9 notes · View notes
destinoridicolo · 2 years ago
Text
“Io ti amo Leo. Ma sei stato tu a arrivare qui, e a te stava la prima mossa. Ci sono momenti terribili in cui tu mi respingi. E altri, in cui, altrettanto improvvisamente, desideri la mia compagnia. Sei imprevedibile e io non riesco a seguirti. Un po’ ci sei, poi sparisci. E quando hai voglia di me, perché ti sei messo assurdamente in testa che io devo esserci, arrivi come se in questi mesi non fosse successo niente. E io devo riabituarmi all’idea di te. Devo amarti e poi smettere quando non lo sopporti più. Devo esserci e devo scomparire. Se una sola volta io ho bisogno di te, e ti cerco, e questa mia ricerca non coincide con il momento della tua testa che mi chiama, allora sono fuorigioco. E non posso farci niente. Devo andarmene o farmi maltrattare. Subire il tuo disprezzo, la tua ironia. Le offese. Leo, perché non ti metti il cuore in pace e accetti di amarmi?”
26 notes · View notes
rullinibrutti · 3 years ago
Text
Con i polsi tremolanti ma decisi che mi contraddistinguono ho regalato una copia del mio libro preferito. Solennemente, come se mi fossi squarciata il petto esclamando ecco io sono questo, prendere o lasciare.
Non deludermi, per favore.
68 notes · View notes
precoquus · 4 years ago
Quote
Vedere il lato bello, accontentarsi del momento migliore, fidarsi di qhest’abbraccio e non chiedere altro perché la sua vita è solo sua e per quanto tu voglia, per quanto ti faccia impazzire non gliela cambierai in tuo favore. Fidarsi del suo abbraccio, della sua pelle contro la tua, questo ti deve essere sufficiente, lo vedrai andare via tante volte e poi una volta sarà l’ultima, ma tu dici stasera, adesso, non è già l’ultima volta? Vedere il lato dello, accontentarsi del momento migliore, rifarsi di quanto ti cerca in mezzo alla folla, fidarsi del suo addio, avere più fiducia nel tuo amore che non gli cambierà la vita, ma che non dannerà la tua perche se tu lo ami, e se soffri e se vai fuori di testa questi problemi sono solo tuoi; fidarsi dei suoi baci, della sua pelle quando sta con la tua pelle, l’amore è niente di più, sei tu che confondi l’amore con la vita.
Pier Vittorio Tondelli, Biglietti agli amici (M.S. , Ottava ora della notte, biglietto numero otto)
46 notes · View notes
heartsbreath · 8 months ago
Text
“[…] e ancora una volta era riuscito a vendicarsi su quel suo amore picchiandolo, battendolo, schiaffeggiandolo nella furia dell’amplesso.”
Pier Vittorio Tondelli - Camere Separate
6 notes · View notes
vpervaffanculo · a year ago
Text
Tumblr media
Camere Separate, Pier Vittorio Tondelli
17 notes · View notes
vertigoo · 3 months ago
Quote
Come sarà il mio nuove amore, si era chiesto innumerevoli volte Leo non appena aveva deciso di farla finita una volta per tutte con Hermann, una decisione di separazione che in realtà era durata più di un anno e mezzo per via delle inevitabili ricadute, della passione che tardava a scomparire, degli impulsi del suo corpo. Con quale aspetto amore verrà da me, in quale corpo si mostrerà di nuovo? Poiché l'amore è unico, pensa Leo, e comprende in sé Hermann, o il suo ricordo, e ogni esperienza di là da venire. L'amore è assoluto, non si può comandare, accelerare, evitare, guidare.
Camere separate, Pier Vittorio Tondelli
0 notes