Tumgir
#Letteratura
ninoelesirene · 8 hours ago
Text
Ci sono parole che non esprimono molto e sono al servizio di quelle che, invece, veicolano subito le informazioni. Si chiamano connettivi e supportano il pensiero attraverso la struttura. Non dicono, ma aiutano a dire. “Sono felice” è diverso da “ma sono felice”.
Sono parole o locuzioni brevi, ma potenti. Sono umili, spesso trascurate, dimenticate, incomprese, eppure il senso di tutto viene dalla loro capacità di organizzare, rendere coerente, tenere insieme.
Se fossero persone, sarebbero le mie preferite.
21 notes · View notes
poetessamedusa · 2 days ago
Text
Tumblr media
23 notes · View notes
ffferite · a month ago
Text
Tumblr media
884 notes · View notes
arvtisticfra · a month ago
Text
Tumblr media
541 notes · View notes
i-mmaginando · a month ago
Text
Tumblr media
La letteratura è piena di fulgidi esempi da cui attingere pensieri peccaminosi, per chi ha poca dimestichezza con le parole vanno bene anche le figurine.
397 notes · View notes
librilla · 6 months ago
Text
Non so cosa significhi amare la gente a metà. I miei affetti sono sempre eccessivi.
Jane Austen, L' abbazia di Northanger
695 notes · View notes
pristina-nomine · 6 months ago
Text
I'm halfway through in my Persuasion reread and it’s striking me deeply how much Anne lives on the sidelines. For the whole time I have this picture of a chattering, gossiping crowd and Anne leaned on the wall right behind them, silently listening and watching. She listens closely, and with the greatest interest, has opinions on everything and everyone, but she almost never speaks. I'm pretty sure miss Austen does it by using mainly reported speech for her; as for chapter 13 there were like, four dialogues with her actual words. In chapter 10 she literally overhears Louisa and the captain, and when she’s on the carriage with the Crofts they have a whole conversation without her saying anything. It’s like if Anne was the passive spectator of her own novel. Or perhaps another novel, with say, one of the Musgrove sisters as the protagonist, a younger woman tangled in the typical Austen matchmaking whirlwind.
And on one hand is fascinating how much this makes her an alter ego of the author, even the author herself, since she keeps observing the plot unfolding, making witty comments in her head that other characters can’t hear and never interfering. Here the 2007 adaptation, while far from the perfection of the 1995 one, struck a nerve, in having the whole thing narrated through Anne’s diary. She is the author!
But also it’s heartbreaking. Because actually Anne is just a character who’s given up being a character, a person who’s given up living. She has lost her chance and that’s it, she’s not even young anymore, or pretty, and what else could she do if not sit at the piano and play for herself while everyone else dances their lives on.
812 notes · View notes
alaska2302 · 7 months ago
Text
“Nessuno faceva caso ai suoi occhi. Tutti pensavano che fosse felice perché sorrideva.”
Alda Merini
1K notes · View notes
dannatamedannatiartisti · 8 months ago
Text
Tumblr media
Giuseppe Ungaretti, tratta dalla poesia "Caino"
512 notes · View notes
irene20world · 8 days ago
Text
Per essere felici bisogna credere anzitutto nella possibilità di esserlo
- Lev Tolstoj, Guerra e Pace
102 notes · View notes
anatomiadellamemoria · 5 months ago
Quote
Certo la letteratura non sarebbe mai esistita se una parte degli esseri umani non fosse stata incline a una forte introversione, a una scontentezza per il mondo com'è, a un dimenticarsi delle ore e dei giorni fissando lo sguardo sull'immobilità delle parole mute.
Italo Calvino, Lezioni americane
261 notes · View notes
ninoelesirene · 4 days ago
Text
La psicoterapia insegna una bellissima forma di umiltà: imparare a tenere a freno l‘arroganza dell’interpretazione, la necessità di dare il proprio senso anche a ciò che non ci riguarda direttamente e sul quale non abbiamo potere. Le relazioni sono questioni di spazio. Non è sempre uno spazio che ci piace nel suo intero, ma certamente funziona meglio se sconfiniamo nella parte di esso che non ci appartiene solo quando invitati.
92 notes · View notes
poetessamedusa · 3 months ago
Text
Tumblr media
645 notes · View notes
ffferite · 5 months ago
Text
Tumblr media Tumblr media Tumblr media
Erich Fried, È quel che è (Einaudi)
985 notes · View notes
diariodiragazzina · a month ago
Text
Tumblr media Tumblr media
Tu sarai amato il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza senza che l'altro se ne serva per affermare la sua forza. - Cesare Pavese
"Adorazione" (1910) di Stephan Abel Sinding raffigura un uomo che si getta ai piedi della donna amata
127 notes · View notes
lagard3nia · 4 months ago
Text
Tumblr media
"Hai l'ingenuità di credere che il passato muoia?"
"Sì ," disse Margaret. "Se il presente gli taglia la gola".
Leonora Carrington (in foto con Marx Ernst)
169 notes · View notes
librilla · 16 days ago
Text
Ecco ciò che volevamo: bruciare.
Irène Némirovsky, Il calore del sangue
165 notes · View notes
arvtisticfra · a month ago
Text
Tumblr media
122 notes · View notes
pristina-nomine · a month ago
Text
Frances Hodgson Burnett said: “What if the second generation kids from Wuthering Heights were friends as children and everything went well” and then she wrote The Secret Garden
89 notes · View notes
ultrastellare · 6 months ago
Text
Tumblr media
Franz Kafka - Lettere a Milena
289 notes · View notes