Visit Blog

Explore Tumblr blogs with no restrictions, modern design and the best experience.

Fun Fact

Tumblr receives over 17 Billion pages views a month.

Trending Blogs
#berlino

La Casa di Carta - Part 4

Il Professore e gli altri membri della squadra stanno per tornare. Uscirà il prossimo 3 Aprile la quarta parte della serie tv spagnola con la squadra di ladri che più ci piace. Speriamo che questa quarta stagione valga le aspettative. La terza ci aveva lasciato con qualche dubbio, salvando il finale dove avvengono davvero troppe cose. Bisognerà ripartire da lì e il trailer uscito sul web qualche giorno fa già ce ne dà un assaggio.

mia-rebelontheroad
2 notes · See All

La gioia avvenire

Potrebbe essere un fiume grandissimo
Una cavalcata di scalpiti un tumulto un furore
Una rabbia strappata uno stelo sbranato
Un urlo altissimo

Ma anche una minuscola erba per i ritorni
Il crollo d’una pigna bruciata nella fiamma
Una mano che sfiora al passaggio
O l’indecisione fissando senza vedere

Qualcosa comunque che non possiamo perdere
Anche se ogni altra cosa è perduta
E che perpetuamente celebreremo
Perché ogni cosa nasce da quella soltanto

Ma prima di giungervi
Prima la miseria profonda come la lebbra
E le maledizioni imbrogliate e la vera morte
Tu che credi dimenticare vanitoso
O mascherato di rivoluzione
La scuola della gioia è piena di pianto e sangue
Ma anche di eternità
E dalle bocche sparite dei santi
Come le siepi del marzo brillano le verità.

Franco Fortini • (da Foglio di via, 1946, 1967)

poegrasia
1 notes · See All

di Berlino posso raccontarvi la vista dall’alto, i cantieri ad ogni angolo e il silenzio che si respira nel verde dei giardini del centro. posso descrivervi la sensazione di vuoto dentro scavata dai memoriali, lo schiaffo in faccia dell’inverno che fa volare sciarpe o come sono colorati ancora oggi i graffiti del Muro. il calore delle persone, io che con un pregiudizio pensavo di avere a che fare con una nazione dal cuore più rigido, distaccato. eppure tutte le immagini che posso tirare fuori non riuscirebbero ad esprimere a sufficienza la vera natura di questa città. come mi sono sentita io, in una parola: accolta, ben voluta. è la sensazione più bella quando si è in viaggio, trovare un po’ di casa in luoghi che così diventano anche nostri. all’epoca dissi che l’espressione giusta per descrivere Berlino poteva essere “speranza”. una città che ad ogni angolo porta a ricordare gli orrori del passato e la voglia di un popolo di non dimenticare ma andare avanti, costruire qualcosa di nuovo, reinventarsi. non so se un luogo possa suscitare tenerezza, ma guardando i graffiti su quanto resta del Muro- un muro che ha diviso e tolto, spaccato in due la vita come in una bolla sospesa per quasi trent'anni- ho ringraziato di essere libera. di poter aver la possibilità di camminare per quelle strade dove ad ogni angolo c’era un abbraccio alla condivisione, al miglioramento. i viaggi mi portano a scoprire quanto non ho visto, ma sono certa che tornerò. dopotutto penso che ogni persona con a cuore la libertà, ovunque si trovi nel mondo, sia un po’ cittadino di Berlino. per cui, a presto e ora e sempre: Ich bin ein Berliner.

giulia-tralerighe
15 notes · See All
oskatoVideo

Zwischen #Friedrichsbrücke und #Liebknechtbrücke in #Mitte #Berlin #Berlino #Berlijn #Берлин #february #februar #февраль #Winterwandern #winterwalk #зима #berlinstyle #iloveberlin #berlingram #пешком #walking (hier: Berlin, Germany - Europe)
https://www.instagram.com/p/B8PPgkWo_Qa/?igshid=fxshrpotcm96

0 notes · See All

“La ragazza, con voce esitante, chiede allora se la violenteremo. La rassicuro subito: il dottor Juan ha apprezzato il suo corpo in base a criteri estetici oggettivi, ma è decisamente troppo sviluppata per i suoi gusti, che non si allontanano dalla più rigorosa pedofilia. Quanto a me, soddisfa  a meraviglia- bisogna ammetterlo- le mie fissazioni sessuali e miei feticci anatomici più radicati, anzi, rappresenta ai miei occhi una sorta di ideale femmminile; in materia di eros sono un sostenitore della dolcezza e della persuasione inoffensiva.”

(…)

“Tornato al mio posto di fronte a lei l’ho contemplata con amore, mentre tutto il suo corpo vibrava in un debole ondeggiamento, forse per calmare i colpi ancora brucianti della breve punizione. Le ho sorriso e lei ha cominciato a rispondermi con un sorriso più incerto quando, d’improvviso, si è messa a piangere senza rumore. Ed era ancora assolutamente affascinante. Le ho chiesto se conosceva il celebre alessandrino del suo poeta nazionale:”Amavo perfino le lacrime che le facevo scorrere”.

Lei ha mormorato tra le lacrime:”Le ho chiesto perdono per aver mentito.”

(…)

La reprise, Alain Robbe-Grillet

“Esistono vari tipi di rossore femminile. C'è il grossolano rossore a vampate. C'è quello di cui s'avvalgono i romanzieri allorché fanno arrossire iiber una iiber le loro eroine.C'è il rossore delicato che è il rosseggiar dell'alba nel ciclo dello spirito. In una giovanetta è inestimabile. Il rossore fuggevole che s'accompagna a un pensiero felice  è  bello nell'uomo, più bello nell’ adolescente, delizioso nella donna. È il baluginare del lampo, lo sfavillio dello spirito.  È bellissimo nel   fanciullo,incantevole nella fanciulla, giacché in esso si mostra la sua verginità e quindi implica il pudore della sorpresa. Più si diviene vecchi, più presto questo rossore scompare”

image
0 notes · See All
Next Page