Visit Blog
Explore Tumblr blogs with no restrictions, modern design and the best experience.
#razzismo
struruso · 10 months ago
Text
«A Ma' hai visto come so piccolo.. però so dovuti veni 'n tanti.. co sto sorriso li sdrajavo tutti quanti…»
Tumblr media
È una poesia bellissima di «Er poeta romantico fastidioso», che ha dedicato a Willy, letta mercoledì sera durante la fiaccolata a Colleferro e donata alla sua mamma. Una poesia come il sorriso di Willy. Perché è il suo sorriso che salverà il mondo. Eccola:
«A Ma' stasera nun torno
va a letto nun m'aspetta'
faccio 'n sarto all'artro monno...
Te chiedo scusa a Ma'
c'era n'amico 'n difficoltà
nun me la sentivo de scappa'...
Erano tutti grossi e muscolosi
c'avevo na paura
se vedeva che erano pericolosi...
M'hanno ammazzato come n'animale..
ma che ho fatto de male ?!?!?
A Ma' hai visto come so piccolo
però so dovuti veni 'n tanti
co sto sorriso li sdrajavo tutti quanti ...
Mortacci loro come menavano
io ar massimo je sorridevo...
Te chiedo scusa Ma'
ma quarcuno li doveva affronta' ...
Quarcuno je doveva fa capì che sbajaveno..
c'avevano troppo veleno...
Quello che nun capisco de sta gente..
invece de divertisse e ride
vanno in giro a cerca' e sfide...
Se sentono forti e onnipotenti
ma a strigne so na massa de deficienti...
A Ma' io volevo solo mette pace
de litiga' nun me piace...
Aho' mo non voglio passa' da eroe
l'ho affrontati
ma c'avevo na paura de sti tatuati...
Poi a Ma' a un certo punto non ho più sorriso..
Ma che se fa così
senza neppure n'avviso
Me so spento
lento lento...
Ancora adesso me sto a chiede er perché
de tutta sta cattiveria e rabbia verso de me...
Ora te saluto a Ma'
Che c'ho da fa'...
Sto a sali e scale
Me devi promette che nun starai male...
Ammazza quante so che fatica
ricorda che la vita nun è finita...
Ogni vorta che te manco pensa a sto sorriso
Che er fjo tuo te sta vicino dar paradiso»
Per non dimenticare..
909 notes · View notes
haidaspicciare · 4 years ago
Photo
Tumblr media
Tumblr media
Nino Manfredi, “Spaghetti House” (Giulio Paradisi, 1982).
1K notes · View notes
spettriedemoni · 3 years ago
Text
In Italia, se in ospedale non trovate il defibrillatore, e vostro padre muore, non è colpa di un extracomunitario, ma di italiani che per decenni hanno rubato ogni risorsa, di altri italiani che hanno evaso le tasse, devastando i servizi.
In Italia, se siete incastrati in una burocrazia indecente, da diventarci pazzi, la colpa non è di un extracomunitario, ma delle migliaia di italianissimi che timbrano il cartellino e poi vanno a farsi i cazzi loro senza fare mezzo minuto di lavoro a settimana, delle migliaia di italianissimi parassiti, imboscati, falsi invalidi che affliggono questo paese.
Se in estate fate il bagno in acque piene di colibatteri, se vi mettete a nuotare in un mare che fa sempre più schifo, in un lago che prima era meraviglioso e da cui ora uscite con dermatiti immediate e violente, la colpa non è degli extracomunitari, è degli italianissimi responsabili delle navi dei veleni, degli sversamenti illegali, di livelli di inquinamento sempre più drammatici, combattuti solo a colpi di decreti che alzano di volta in volta i livelli massimi consentiti di inquinanti (dunque il mare è sempre più inquinato ma torna miracolosamente balneabile perché cambiano i parametri di ciò che è tollerabile).
Se in Italia non trovate lavoro, se a 40 anni siete ancora precari, a stipendi da fame, se in gran parte dell'Europa per lavorare ti basta mandare un curriculum e qui devi conoscere l'amico dell'amico dell'amico, se in Italia a 45 anni sei un “giovane giornalista”, un “giovane sceneggiatore”, un “giovane ricercatore”, e quindi ti si può offrire “una grande occasione di visibilità non retribuita”, mentre in Inghilterra a 25 puoi dirigere un giornale o una delle più prestigiose riviste culturali, non è colpa degli extracomunitari, ma di un sistema baronale e clientelare che costringe i nostri giovani più capaci a scappare all’estero e non tornare mai più.
E se non siete tra i più capaci, e appena messo piede fuori di qui scoprite che non siete adatti al mercato del lavoro di nessun paese, la colpa non è di un extracomunitario, ma di chi ha distrutto il nostro sistema scolastico, rendendovi mediamente tre volte meno istruiti di un vostro pari età inglese o francese o tedesco.
In Italia, quando mangiate una mozzarella piena di diossina, la colpa non è di un extracomunitario, ma di un camorrista italiano che ha sversato rifiuti tossici nella Terra dei Fuochi e in altre decine di luoghi, in combutta con altri rispettabilissimi imprenditori italiani che preferiscono smaltire così i loro veleni, perché costa meno. Intanto voi morite di malattie terribili, ma a quanto pare non è importante, nel frattempo avrete sempre modo di prendervela con qualche nigeriano o senegalese o bengalese, aizzati da Feltri o Salvini o qualche sito di fake news.
Se in Italia un politico può farvi le stesse promesse per 23 anni consecutivi, senza mai mantenerle, e voi siete pronti a votarlo di nuovo, la colpa non è di un extracomunitario. La colpa è solo vostra e delle smisurate teste di cazzo che tenete sopra il collo.
Francesco Trento via Facebook
705 notes · View notes
tobesadortobedead · 2 years ago
Text
Non devo essere gay per sostenere i diritti della comunità lgbt+, non devo essere straniera per difendere i diritti degli stranieri, non devo essere donna per sostenere il femminismo, non devo essere un animale per sostenere i diritti degli animali
Ma sono umana, e come tale, devo sostenere il mio senso di umanità
463 notes · View notes
imcubo · 3 years ago
Text
io non sono un fedele. 
non vado alle funzioni, non prego ed ho un rapporto allegro con la blasfemia. 
ma riconosco che al cuore della religione Cattolica c'è un messaggio rivoluzionario e bellissimo: sii buono. 
sii forte nella tua bontà per difendere la libertà e per fare del bene al tuo prossimo, all'ultimo, al diverso. 
ama il tuo nemico.
condividi tutto con chiunque ne abbia bisogno. sii generoso e sii umile.
impegnati con forza per rendere il mondo un posto migliore, più vicino possibile a quel Regno dei Cieli che una persona di fede sa che l'attenderà dopo la morte. sii giusto. «Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla creazione del mondo, perché ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, ero straniero e mi avete accolto, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, ero in carcere e siete venuti a trovarmi». Allora i giusti gli risponderanno: «Signore, quando ti abbiamo visto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, o assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando mai ti abbiamo visto straniero e ti abbiamo accolto, o nudo e ti abbiamo vestito? Quando mai ti abbiamo visto malato o in carcere e siamo venuti a visitarti?». E il re risponderà loro: «In verità io vi dico: tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me» questo c’è scritto nel Vangelo e non termini come “buonista”, “zecca rossa”, “negro”, “famiglia tradizionale” oppure “rimandiamoli tutti a casa”.
407 notes · View notes
netflixaddictedd · a year ago
Text
Sorry if there's gonna be some grammar mistakes, English is not my first language.
Since you all seem really into cancellig people, let's talk about who really needs to be cancelled
Unless you're italian you can't know what we are going through right now.
We are fighting for a law against homophobia because in 2020 we still don't have one, and a lot of politicians have said that this law will make them loose their freedom of speech.
The most influent one actually said: we don't need a law against homophobia, but we do need a law against heterophobia. This dude's name is Matteo Salvini, he's literally one of the most known politicians in Italy, along with some other people who are racist, homophobic and sexist like him.
He's one of the people that is against this law because: 'this limits freedom of thinking and speech' but he's also the first to block you on social media if you don't agree with his ideas.
This guy doesn't want to wear a mask even if we were in a really hard situation, says that Italy is a country that doesn't discriminate and yet we are probably one of the most racist and homophobic countries in Europe, he says that homophobia is not a real thing, that he isn't racist/sexist/homophobic but...
He posts on his social media everytime a person who isn't italian or was born in italy but has foreign parents does something wrong and calls them slurs, criminals and invasors.
He didn't post anything about the whole black lives matter movement and not said a word about all the homophobics and racists attacks that took place this last few months in Italy, but he posted on his twitter to wish Trump: "Happy birthday from Italy".
Please, if you want to cancel anyone, just cancel Matteo Salvini.
Bonus: in 2019 those two girls asked for a selfie with him just to kiss in front of his homophobic ass.
Tumblr media
377 notes · View notes
animamotrix · 6 years ago
Quote
I pregiudizi della gente sono come i Rotoloni Regina: 1) non finiscono mai 2) mi ci pulisco il culo
like-a-shadow-and-a-dancer (via like-a-shadow-and-a-dancer)
894 notes · View notes
a-dreamer · 5 years ago
Quote
A volte penso a quelle donne. Quelle donne che ogni giorno sono vittime di violenze fisiche e psicologiche. Penso a quei ragazzi dietro ai banchi di scuola che vengono derisi o anche menati. Penso a quelli che vengono giudicati ed emarginati semplicemente per il proprio orientamento sessuale o per la propria razza. La verità è che viviamo in una società che si limita a basarsi su delle cose superficiali. Una società con una mentalità cosí all'antica da non riuscire ad accettare nemmeno la parità dei sessi. Una società che non è ancora pronta ad accettare la diversità, che rifiuta tutti quelli che non seguono la massa e che preferiscono sentirsi liberi a modo proprio, perché in fondo una regola di vita non c'è e quello della normalità è solo un concetto acquisito col tempo. Ma io mi chiedo: come fate voi mogli e compagne a passare le notti al fianco di uomini che non fanno altro che farvi del male? Come fate voi ragazzi ad accettare di essere umiliati e a subire senza reagire? Voi bulli, non ricevete nessuna visita la notte dalla vostra coscienza sporca? E voi “normali”, non credete che sia il caso di iniziare a guardare verso il futuro? Reagite, iniziate a vivere. Non siate schiavi della libertà altrui e soprattutto, BE DIFFERENT!!!
@a-dreamer
571 notes · View notes
aitan · 3 years ago
Photo
Tumblr media
Allerta, son fascisti! “Io credo che ci sia la possibilità che il fascismo stia aspettando di tornare in Europa. Non verrà con le camicie nere, nè brune nè cose simili […] Ma il fascismo non si nasconde più. E’ lì, è uscito in strada, è arrivato anche sui media. E può succedere che ci troviamo in una situazione politica prefascista senza rendercene conto. E che improvvisamente il fascismo arrivi a governare. E noi continuiamo a non rendercene conto. Perché la facciata si mantiene. E la facciata è l'illusione democratica.” (José Saramago)
266 notes · View notes
wywh2017 · 3 years ago
Text
Migranti e ipocrisia
Lo so che è un argomento poco tumbleriano, ma ne sento troppe fra televisioni e giornali, oltre che fra la gente.
Quanta ipocrisia quando parliamo dei migranti: quote di ingresso, costi di gestione, rifugiati o migranti economici, io-non-sono-razzista-ma, a chi compete il soccorso in mare, ong-sì ong-no, Dublino, Schengen, prima-gli-italiani, ecc. Trattiamo come merci, cose, oggetti, fastidi delle persone che fuggono dalle guerre (sì, esistono ancora le guerre nel nostro mondo), dalla fame, dalla siccità, dalle malattie, dai cambiamenti climatici, dai neocolonialismi, per limitarsi solo ad alcune delle cause colpevoli di queste ondate migratorie, che coinvolgono tutto il mondo e non solo la "nostra piccola e cara" Europa. Come si fa a distinguere fra una persona disperata che, se rimane nel suo Paese, morirà certamente per una pallottola o un colpo di machete ed un'altra che, invece, morirà sicuramente disidratata per la sete o con la pancia gonfia per la fame e le malattie.
Ma qualcuno è davvero convinto, che la soluzione sia di creare dei lager negli Stati litoranei del Mediterraneo e impedire così il viaggio dei disperati verso una possibile salvezza?
E allora, se vogliamo essere ipocriti e non parlare della realtà così com'è, cambiamogli il nome e fingiamo di crederci. Ecco alcune proposte.
Tumblr media
Saluti dall'Africa
Tumblr media
Gara di corsa sulla spiaggia
Tumblr media
Rafting
Tumblr media
Piscina olimpica
Tumblr media
Nuoto a stile libero
Tumblr media
Diving center
Tumblr media
Canottaggio
Tumblr media
Surf estremo
Tumblr media
Gioco del silenzio
Post scriptum:
"... ogni morte d’uomo mi diminuisce,
perché io faccio parte dell’umanità.
E così non mandare mai a chiedere per chi
suona la campana; essa suona per te.”
(John Donne)
254 notes · View notes
qualcosadegenere · 6 years ago
Photo
Tumblr media
682 notes · View notes
ipensieridielibi · 3 years ago
Text
Mi dissocio dal genere umano se il genere umano non sa amare un fratello, quale che sia il colore della pelle, l’orientamento sessuale, politico, religioso, persino sportivo. Ciò che è “diverso” minaccia di rompere il nostro equilibrio, le nostre certezze, le nostre vite perfette. E non mi si venga a dire che “abbiamo già troppa delinquenza in casa” perché questo esprime già un giudizio a priori. Il “nostro” marcio ce lo siamo tenuto stretto, lo abbiamo coltivato, fatto crescere finché non è diventato “sistema” e ce lo continuiamo a tenere e ne godiamo i frutti, ci è sempre andato bene tutto purché non ci arrecasse pregiudizio, ma lo abbiamo sfruttato, fosse anche solo per avere “un buon posto”. L’evidenza che molte cose siano gestite male non giustifica ai miei occhi la “disumanità”, l’odio, la “guerra tra poveri”. Mi rifiuto. La storia... la storia ci insegna che l’odio non ha portato nulla di buono, mai. 
Il mondo vada avanti come vuole. 
Io mi dissocio.
Elisabetta Barbara De Sanctis  
E visto che il video che avevo condiviso è stato rimosso da youtube, lo rimetto qui: "La notte poco prima della foresta" di Bernard-Marie Koltès recitato da Pierfrancesco Favino
390 notes · View notes
firmamentomusicale · 7 years ago
Text
"Tu sei gay, non puoi sposarti" mi ricorda tanto la frase:"Tu sei ebreo, non puoi entrare"
675 notes · View notes
mal-essere · 7 years ago
Text
La gente non capisce che il fascismo, l'omofobia, il razzismo e ogni altra forma di discriminazione non sono la manifestazione della propria libertà d'opinione quanto, piuttosto, la violazione della libertà altrui.
312 notes · View notes
struruso · 10 months ago
Text
Tumblr media
«Sì, mio padre era un mulatto, mio nonno un nero e il mio bisnonno una scimmia. Come vede, signore, la mia famiglia comincia dove la sua finisce».
(Alexandre Dumas)
La più bella risposta che si possa dare a un razzista è di Alexandre Dumas, che a metà Ottocento rispose così a un imbecille che lo aveva disprezzato per le sue origini africane.
152 notes · View notes