Visit Blog
Explore Tumblr blogs with no restrictions, modern design and the best experience.
Fun Fact
The company's tagline is "Follow the World's Creators".
Trending Blogs
#sam

I honestly don’t know what this is lol but I’m going nowhere with it so use it if you want to! Just please tag me so I can read it too!

image

Originally posted by jarpadandjensens


“Dean! It’s okay, she’s alive. She’s alive,” Sam attempted to reassure his brother.

“But she almost wasn’t, Sam.”

“But she is-”

“She’s never going on another hunt again.”

“Dean,” Sam sighed. “She’s been hunting her whole life, just like us. Heck, she’s just as good as us. Maybe even better. You can’t ban her from hunting-”

“The hell I can’t!”

“That’s her choice-”

“It’s not a coincidence, Sam.”

“Wha-”

“I finally -finally- found her and she gets hurt on her first hunt with us. With me,” Dean bowed his head in defeat.

“We’re hunters. We get hurt. It’s in our-”

“Job description, I know,” he mumbled. “But Sammy, don’t you think it’s weird we don’t have a scratch on us?”

“Well…,”

“And she’s laying there, s-st-struggling for her life. They could’ve just as easily hurt one of us just as bad. So w-why h-her? Huh, Sammy? Why her!” He roared, pacing in front of Sam.

“Dean-”

“She was the target. Sam. They targeted her. Why?”

0 notes

Unpopular opinion, but I think the split attraction model does more harm to the LGBT community than benefits. It can easily dismiss one’s own internalized homophobia and especially can tear apart the bisexual community more than it already is. When I see someone who labels themselves “bisexual heteroromantic” or “heteroromantic homosexual”, I just feel for them because no you’re bisexual!! Society does not want girls to love girls and boys to love boys. Women are told that we must be attracted to men and that there is no other option. Personally I struggled (and still am) with my attraction to women because I’ve been told time and time again that my attraction to women doesn’t count or that I am just confused. Boys are also told that it’s ‘unmanly’ of them to like other guys and they internalize that shit!! I’m just gonna say, if someone is thinking that they find someone of the same sex attractive, wanna have sex or kiss someone of the same sex, you’re not straight!! 

3 notes

Naomi Watts was allowed to read Sam Bloom’s personal diaries in preparation for Penguin Bloom

Naomi Watts was allowed to read Sam Bloom’s personal diaries in preparation for Penguin Bloom

Naomi Watts has found ample success on the silver screen in the US, and her new film Penguin Bloom is a perfect example of why that is.
The two-time Oscar nominee worked closely with Australian woman Sam Bloom in order to represent her faithfully in the movie.
In preparation for the part, Bloom graciously let Watts read her personal diaries — all of which detailed the horrors she endured after a…


image

View On WordPress

0 notes

Minitubers Comic!! When the Youtuber’s Away…

An old minicomic I did years ago. Jack and Mark are away so Tiny Box Tim and Sam decide to take the controls. 

Post
39 notes
Answer

lol Same here! but I also think of ben barnes and brad colbert when I see you on my dash because of your icons 😂

1 notes
Answer

MY BOYS!!😍😍😍😍💓💓💓Sam this made my evening! and my day was pretty good I just did a little cleaning but I’ve mostly been watching movies and listening to audiobooks,these past few days have been some lazy days 

and Yes! I love us!😘 sdafjlksajf 

image
image
1 notes

sam and dean could NOT assimilate into american suburbia. it’s just not possible. these men are chemically insane and permanently damaged. finale sam would not last a week with his blurry wife. he’d be at a neighborhood barbecue and be like. mournful sigh… i remember when dean and i cooked hotdogs over a burning grave… good times… and everyone else would be like *chuckles nervously* wtf did he just say???

6 notes

The Fellowship as John Mulaney Quotes

Frodo

image

Sam

image

Merry

image

Pippin

image

Aragorn

image

Legolas

image

Gimli

image

Boromir

image

Gandalf

image
5 notes

Quiz time! Which Team Free Will character are you based on these quotes

https://uquiz.com/rL0FiX

Though this is under my other shared account with my friends, we just started making quizzes today and I was inspired so I made my own and posted it here though it is spn related.

1 notes
image

Sophie the Robo-squid

Age: 8

Gender: she/her

Sophie is outgoing by nature. She loves playing with her toys, hanging out with her friend’s and most of all her bff charla the Inkizard, she also loves crusty dogs, training lessons on how to fly with her dad, singing with her mom And spending time with her family. She is very smart able to know stuff that an average 8 year old wouldn’t know like already knowing the square root of pie since she has R.O.B.’s intelligence due to her big memory drive inside her head connected to her brain.

image

B.O.B. the Robo-squid

Age: 4

Gender: he/him

B.O.B. Is more laid-back and friendly/grumpy by nature just like his mother being a wise ass sometimes and is probably the sibling with the least amount of enthusiasm. He keeps trying to convince his mom to let him into turf wars but she won’t let him cause he’s to small. He likes hanging with his best bud Teddy the onixling, scaring Sam with a fake snake, and flirting with older women he has no chance with. He also has a fear of turtles and prefers to be alone when he’s in a bad mood. B.O.B. Sadly has a problem being blind in his right eye but isn’t bothered by it since he’s use to it.

image

Sam the Robo-squid

Age: 17

Gender: she/her

Sam is docile and quiet by nature and mostly does what she is told without question and doesn’t talk much do to her having major anxiety to talking to people, she loves sitting in the park feeding the ducks, talking to her adopted sister agent 4, being with her parents, and her siblings. Her favorite food is ramen but she needs help from marie since she has trouble eating And doing most things without help. She moves slowly and her robot joints are a little stiff with a lot of clanking noises. She also glitches sometimes when she is either very happy or very sad.

0 notes
Answer

vampire: if you could time travel, when and where would you go?

  • ooh that’s difficult  cause there are so many decades that I would love to go back and experience. My top 3 picks would be the 50s ,60s,and 80s those are my favorites as far as aesthetic,music,movies.

yeti: what’s your favorite weather

  • I love the rain I especially love the smell right after it rains,I also love summer evenings when it’s not too hot and not too cold either.

werewolf: favorite hot drink?

  • coffee! I love all kinds of coffee , hot chocolate is a close second though. 

bunyip: favorite conspiracy theory?

  • I don’t have a specific favorite one but I do enjoy true crime so I always enjoy learning about different conspiracy theories about cases  but I couldn’t think of a specific one :/

jersey devil: what’s something you hate for no reason?

  • idk cause most things I hate I have my reasons lol but I guess some celebrities I don’t really like for some reason are demi lovato,jennifer lawrence,ezra miller,cara delevingne
1 notes
Answer

bennie and the jets - elton john

bette davis eyes -  kim carnes

back to black - amy winehouse

1 notes
<div> —  Awesamdude 2021 </div><span>YOU GUYS MADE A STRIP CLUB AND MADE BAD DANCE?!</span>
48 notes
Photo

Haddon Hall Bakewell 20.09.19
Snow Lynx and Wolf wedding
Soundtrack Patrick Watson Sit Down Beside Me
https://youtu.be/ESrVzHTZl54
Immagine centrale a colori by Eleanor D. Mills
Mentre attendeva all'altare l'arrivo di Elizabeth, che non vedeva da mercoledì pomeriggio, molti pensieri si erano affacciati alla sua mente. La sua famiglia era lì con lui. Ne avevano passate tante in quell'anno ma la solidità non era mai venuta meno. Fino all'ultimo momento aveva temuto un'intervento da parte di Brian Chapman ma sapeva di poter contare su William, quel fratello che quattro anni fa non sapeva che esistesse ma che tanto aveva fatto per lui. Tanti pensieri, tutti belli. Finalmente si sentiva amato come non lo era stato mai. Merito era anche di quella donna che stava per diventare sua moglie. Chissà se si doveva aspettare un leggero ritardo, se doveva temere che lei ci ripensasse… “Oh shut up.” disse basso quasi un ringhio da lupo. Sentì la mano di suo fratello sulla spalla. “La tua mente ti sta proprio torturando, soldato.” Fece un lungo sorriso e annuì ma non aggiunse altro. Erano tutti lì. Tutte le persone che davvero contavano per lui e questo lo riempiva di gioia. Con la coda dell'occhio fece un lieve saluto alla fotografa e sicuramente lei avrebbe intuito quanto fosse teso. Felice ma teso. E poi all'improvviso sentì le prime note della canzone che avevano scelto. Era il momento che avevano tanto atteso. Finalmente la cerimonia stava prendendo forma e lui si stava sposando per la seconda volta. Il suo cuore stava scoppiando per la gioia. Quando la vide sgranò gli occhi.
“Lords of Kobol, è bellissima” esclamò.
Il suo sguardo incantato a fissarla mentre avanzava accompagnata dal padre.

𝑺𝒊𝒕 𝒅𝒐𝒘𝒏 𝒃𝒆𝒔𝒊𝒅𝒆 𝒎𝒆 𝒂𝒏𝒅 𝒔𝒕𝒂𝒚 𝒂𝒘𝒉𝒊𝒍𝒆
𝑳𝒆𝒕 𝒐𝒖𝒓 𝒉𝒆𝒂𝒓𝒕𝒔 𝒅𝒐 𝒕𝒉𝒆𝒊𝒓 𝒑𝒂𝒓𝒕
𝑾𝒊𝒕𝒉 𝒘𝒊𝒏𝒆 𝒂𝒏𝒅 𝒘𝒐𝒓𝒅𝒔 𝒕𝒐 𝒎𝒆𝒆𝒕 𝒕𝒉𝒆 𝒉𝒐𝒖𝒓𝒔
𝑺𝒐 𝒕𝒉𝒆 𝒅𝒂𝒚 𝒏𝒆𝒗𝒆𝒓 𝒔𝒕𝒂𝒓𝒕𝒔 

Elizabeth: * Quando resta sola con suo padre, nel piccolo cottage prima di uscire dalla porta si lascia andare ad un profondo sospiro; si sa, la figlia è sempre più legata al padre in genere e in questo caso Elizabeth non era un eccezione.* “ Sei pronta Lizzie? * le chiede quindi, con un sussurro tenero e un braccio offerto come appoggio per il tragitto. La pianista annuisce, incerta, con la paura dell'ignoto che suo padre conosce e per il quale le bacia dolcemente la testa con un sorriso* ” My dear..hai affrontato molto di peggio e non devi aver paura di essere felice..questo sarà un giorno che ricorderai per tutta la vita..“. A quelle parole, Elizabeth allunga un sorriso e inspira profondamente prima di uscire dal cottage e intraprendere il viottolo che portava alla sala adibita per la cerimonia; quella stradina, in mezzo alla natura le infondeva una sorta di calma, in quel momento apparente, ma che l'aiutava a sentirsi a casa. In fondo era la sua terra quella, non poteva non sentirsi un estranea. Sorride a questo pensiero e guarda piano dove mette i piedi; lo strascico è lungo e un ragazzino è stato appositamente incaricato nel non farlo toccare a terra fino all'entrata all'edificio. Attraversano quindi la corte, in religioso silenzioso ma la presa di suo padre è forte e rassicurante e solo in quel momento capisce il significato di averlo al suo fianco in quegli istanti che precedono l'arrivo in sala. Un magnifico significato che la fa sorridere ancora. Varcano la soglia della tenuta e, la prima porta a destra era la sala dove Samuel la stava aspettando ed è qui che si ferma; sente il cuore batterle forte, quasi in gola, lo stomaco chiuso e il fiato mozzato quindi socchiude le labbra..non deve farsi prendere dal panico. Suo padre la stringe ancora e le sussurra* ” Quando sei pronta…andiamo..“.I pensieri nella testa di Elizabeth sono indecifrabili, persino per lei e non vuole prestare attenzioni a quelle mille voci quindi annuisce piano, senza distogliere lo sguardo davanti a se e piano, oltrepassa l'arcata in trifoglio fatta appositamente per la cerimonia.Lo vede, rivolto verso di lei a guardarla e automaticamente sorride, mordendosi piano il labbro mentre avanza e non riesce..a percepire la presenza degli invitati che sono attorno a lei; dovrebbe andare più piano ma..inconsciamente il suo passo è quasi affrettato. *

S: Sam dovette reprimere un sorriso divertito vedendola affrettare il passo verso l'altare. Per un impercettibile istante aveva temuto che cadesse, a causa del lungo strascico che non facilitava di certo i movimenti nonostante la sua costante e perenne eleganza che quell'abito rendeva ancora più evidente. Se, quando l'aveva conosciuta, aveva pensato che volasse sui tacchi ora, con quell'abito sembrava di vederla muoversi su una nuvola. Mancava l'aureola e le ali, e avrebbe potuto dire di vedere un angelo avvicinarsi a lui.
Il suo istinto protettivo, però, l'aveva quasi spinto a correrle incontro per evitare il peggio. La sua mente razionale gli disse che la sua paura era immotivata e gli diede ragione quando se la vide accanto a sé. Le mani tremarono leggermente quando le sfilo il velo.
La cerimonia ebbe inizio ma lui fece fatica a tenersi cosciente. La sua mente era fissa su Elizabeth, sulla felicità che stava provando. Rifletteva anche sulle parole che l'officiante stava pronunciando che per lui erano vere e sacrosante. Era convinto che quello che stava accadendo ora era scritto nel suo codice e niente e nessuno avrebbe potuto impedirlo.
Si riscosse dai quei pensieri quando sentì chiedere gli anelli per pronunciare la promessa ma lui aveva in serbo una piccola sorpresa.
Con arte da attore consumato chiese a Will se aveva gli anelli e lui gli resse il gioco, spalancando gli occhi, dicendo che erano rimasti nel suo alloggio. Si era messo d'accordo con suo fratello e sua madre per farle portare dal suo cucciolone Fenrir che era stato vestito o, meglio, aveva messo un papillon con dentro le loro fedi. Un piccolo fischietto si sentì risuonare e nel pieno silenzio risuonò il zampettare festoso del suo lupo che si avvicinò al suo alpha.
"Che bel fiocchettino… oh ma guarda. Erano qui gli anelli. Bravo cucciolone!” La sala scoppiò in una fragorosa risata e la cerimonia poté continuare.
Nuovamente le mani di Sam tremarono per l'emozione.
“"Ho sempre affermato che la musica mi ha salvato la vita e ho sempre inteso seriamente queste parole, anche quando le persone non potevano comprendere davvero o pensavano che fossi esagerato. Quando…” fece una pausa perché la sua voce si era incrinata per l'emozione. “Quando mi hai incontrato la prima volta io stavo affidando alla musica il mio dolore e il mio essere un uomo con il cuore spezzato. E ho avuto la fortuna di essere visto da qualcuno che aveva la sensibilità per apprezzare. La musica è diventata la colonna sonora del nostro scambio di mail e, infine della nostra storia. The book of love has music in it, in fact that’s where come from. * e dicendo quella citazione del brano fatto da Peter Gabriel le fa un cenno di intesa da uomo innamorato e continua: "Abbiamo costruito pagine importanti di quel libro finora ma quel che scriveremo dopo oggi… sarà meraviglioso. E voglio leggerlo insieme a te. Ti amo e…” ha gli occhi lucidi ora, scuote la testa per essere meno emotivo. “Passerò il resto della mia vita a renderti la donna più felice del mondo, a trattarti esattamente come meriti, e sai che io mantengo le mie promesse. Sempre.” Trattenne ancora per un po’ la mano di lei nella sua.

Elizabeth: *Man mano che si avvicinava al suo futuro sposo, poteva mettere a fuoco con maggior precisione la sua innata eleganze che spesso e volentieri nasconde dietro ad un abbigliamento casual che, non valorizzano questo suo lato. E’ meraviglioso in quel completo scuro, lo ha sempre dichiarato apertamente e l'ha sempre affascinata; quel giorno, quella sensazione è più forte, tanto da lasciarla quasi senza fiato. Non distoglie lo sguardo dal suo futuro sposo, che è visibilmente emozionato, forse più di lei e, nel momento in cui suo padre si ferma per lasciarla andare si gira a guardarlo e socchiude gli occhi quando riceve quel bacio sulla guancia. “ Ti voglio bene Elizabeth..sei in mani sicure, fidati di tuo padre” le sussurra prima di farle fare quei passi che l'avrebbero “simbolicamente” separata da quel legame familiare e affettivo. La pianista, annuisce piano forse inconsciamente aveva bisogno di quella rassicurazione ulteriore e, inspirando a pieni polmoni muove quegli ultimi passi verso Samuel. Gli si affianca e con un sorriso che nasconde la tensione pronuncia un flebile “ Hey you…” dopo aver provato un ulteriore pressione al petto, quando lentamente le aveva sollevato il velo per guardarla meglio negli occhi. Durante la cerimonia cerca la sua mano da stringere per tutto il tempo mentre ascolta le parole dell'uomo che li avrebbe uniti legalmente, per sempre; parla di percorso insieme, di difficoltà da superare, di crescita interiore, di compro messi…un percorso che hanno già iniziato qualche anno fa, di sottecchi guarda Samuel, il suo essere perso nei pensieri come immaginava e il suo riscuotersi per tornare con i piedi a terra nel momento in cui dovevano scambiarsi gli anelli. Si morde il labbro per trattenere una risata, era il solito con la testa fra le nuvole anche quel giorno…Non immaginava di certo che, nel momento successivo avrebbe provato una sorta di panico, un imprevisto che avrebbe rovinato la perfezione del momento; sgrana gli occhi senza dire nulla mettendosi una mano sulla fronte e, pronta a dire la sua quando un leggero fischio risuona nella sala e, appare dall'entrata Fenrir, il lupo di Samuel con un papillon al posto del collare con qualcosa di legato o ricamato sopra, che si dirige verso di loro. - Samuel…? - si deve bloccare quando, vede perfettamente le loro fedi agganciate al papillon del lupo e trattiene una risata, lasciandosi andare invece ad un sospiro di immenso sollievo, scuotendo appena la testa.
Nel guardarlo ora negli occhi, mentre le prende la mano per pronunciare quelle parole, si perde…per l'ennesima volta in quell'amore che sprigiona in tutti i modi nei suoi confronti; mantiene un sorriso emozionato, talvolta si morde le labbra come a volerlo trattenere per la grande emozione mentre la fede scivola senza indugio nel suo anulare sinistro, nonostante tremasse anche la sua mano, leggermente. Alla sua volta, si china piano, per prendere l'anello destinato a Samuel e, si ferma guardandola per qualche secondo prima di prendere la sua di mano sinistra e, con un piccola risata nervosa lo fissa prima di aprire il suo cuore* - Eravamo due anime ferite, chi dalle troppe delusioni, chi dalle perdite importanti. La musica ci ha unito, è vero…e forse in quel momento ci siamo riconosciuti e senza nessuna pretesa, ci siamo avvicinati l'un altro sempre di più. Tu…con la tua immensa pazienza, con il tuo cuore grande, con il tuo affetto, la tua comprensione, il tuo rispetto e le tue parole..sei riuscito a trovare la chiave giusta per poter entrare dentro il mio di cuore, ferito profondamente e chiuso a tempo indeterminato, deciso a restare chiuso. Ci sei riuscito e ancora oggi non riesco a trovare una spiegazione logica se non qualcosa di inspiegabile chiamato amore che ha fatto sì che oggi, nonostante le difficoltà, le distanze, le incomprensioni…siamo qui. E io sono qui e ci sarò per sempre per te per renderti felice per tutto il nostro percorso insieme..i’m yours and i’ll always be. I love you Samuel Alexander Chapman - * le ultime parole, quasi fossero intime le pronuncia piano senza distogliere lo sguardo dal suo mentre infila la fede nel dito del suo ora, sposo.

S: Sorride compiaciuto per il leggero panico che aveva letto nel volto di sua moglie, ormai poteva a pieno titolo chiamarla così, quando aveva finto lo smarrimento delle fedi. La sorpresa non poteva riuscire meglio. Dovette però mordersi le labbra quando lei pronunciò la sua promessa e mimò un “I love you too.” Quando l'officiante pronunciò quelle antipatiche parole “se c'è qualcuno che è contrario a questa unione che parli ora o taccia per sempre.” Sam rivolse uno sguardo verso i partecipanti alle nozze con fare truce, temendo il peggio. Will o meglio il suo servizio di sicurezza era stato impeccabile. Gli aveva promesso che non ci sarebbero stati intrusi spiacevoli e così era stato. Ormai non si preoccupava più di dover ricambiare, no. Lui era parte della sua famiglia e, come tale, avrebbe potuto domandargli qualsiasi cosa e Sam avrebbe fatto in modo da farglielo arrivare senza nessuna protesta. Tirò comunque un sospiro di sollievo quando vide che nessuno si era fatto avanti. Ora mancavano solo le fatidiche parole. Lui si girò di nuovo verso il sacerdote che disse: “Con i poteri conferitomi io ora vi dichiaro marito e moglie. Ora può rilassarsi e baciare la sposa.” La frase aveva suscitato l'ilarità di tutti, compresa la sua. Non si fece attendere per quanto riguarda il bacio. Prese con estrema dolcezza tra le mani il volto di Elizabeth e la baciò cercando di farle arrivare tutto quello che aveva provato fino a quel momento. Al diavolo per una volta potevano fare uno strappo alla riservatezza….

Elizabeth: * La reazione di Samuel, a quelle parole la preoccupano leggermente; sapeva e si vedeva che era teso..forse poteva anche aspettarselo visto la sua mania di avere tutto sottocontrollo che, potesse esserci una minima possibilità di un imprevisto; chi poteva mai, rovinare la loro unione? La sua ex, suo padre? Maybe…i suoi fantasmi del passato e forse Elizabeth, poteva aspettarsi quest'apprensione da parte sua. Quando nessuna intrusione da parte dei presenti, osa ostacolare la loro unione Samuel dopo essersi guardato attorno automaticamente si rilassa e quel respiro che inconsciamente la pianista aveva trattenuto per lui lo lascia scivolare dalle sue labbra, sentendo un moto di istantanea felicità. Quella felicità che traspare dal sorriso pieno di Elizabeth quando vengono proclamati marito e moglie, finalmente. Si volta a guardaro, ora visibilmente più rilassata e si avvicina di un passo quasi a facilitargli il compito; non vedeva l'ora di baciarlo, non aspettava altro.
Si alza piano sulla punta dei piedi quindi e accoglie quel bacio senza remore che ricambia con fervore, circondando un braccio alle spalle del marito per stare più vicina. In quel momento gli invitati erano spariti, c'erano solo loro due e la loro unione perfetta.*

Post
0 notes

IS SAM INVENTING CAPITALISM ON THE DREAMSMP?

24 notes